Spunti per una lezione di storia e attualità: Laos e Cambogia

Introduzione:

Nel 2012 e nel 2004 ho fatto due viaggi nel sud-est asiatico, in particolare in Cambogia e Laos. Come la maggioranza degli studenti italiani, non avevo mai studiato la storia dopo la seconda guerra mondiale, ed in particolare non avevo mai studiato la storia di un qualunque continente che non fosse l'europa. Nel primo viaggio in Cambogia scoprii l'esistenza di un uomo di nome PolPot e del suo folle esperimento sociale che si trasformò presto in uno dei più grandi genocidi sul pianeta; nel 2012 scoprii l'incredibile vicenda della guerra segreta degli americani nel Laos vedendo in prima persona le operazioni di ricerca degli UXO. Nel mio prossimo viaggio in Vietnam mi renderò conto, spero, di cosa sia successo in quegli anni sui campi di battaglia. In questo articolo voglio schematizzare una serie di informazioni ed argomenti per una lezione di storia-attualità che alcuni alunni mi hanno chiesto. Non sono uno studioso di storia, ma un viaggiatore curioso e sensibile a queste problematiche. Se scrivo qualcosa di poco corretto vi prego di informami. 

Leggi tutto: Spunti per una lezione di storia e attualità: Laos e Cambogia

Palazzo Scaccabarozzi a Torino

Come spesso accade, molti degli abitanti di una città conoscono poco o niente le particolarità di quella città stessa.
A Torino, in zona centro, c’è un edificio davvero molto particolare: pensate che una delle facciate è larga appena 54 centimetri! Non è un errore di battitura: si tratta davvero di poco più di mezzo metro. Del resto la facciata opposta è larga poco più di quattro metri. Una lapide ricorda che nel palazzo abitò Niccolò Tommaseo, compilatore del Dizionario della Lingua Italiana. Non voglio dilungarmi troppo nella descrizione del palazzo, visto che gente più autorevole di me ne sa di sicuro molto di più. Mi limito a segnalarvi qui un paio di links utili per approfondire l’argomento.

Palazzo Scaccabarozzi

Palazzo Scaccabarozzi

Palazzo Scaccabarozzi

Palazzo Scaccabarozzi






Palazzo Scaccabarozzi su wikipedia.
Palazzo Scaccabarozzi su civico13, un sito molto interessante che mostra anche foto degli interni del palazzo.

Automodellismo dinamico: come divertirsi con una macchinina radiocomandata

Per un certo periodo della mia vita mi sono divertito a radiocomandare una macchinina con motore a scoppio. scrivo qui alcune nozioni utili.

Il rodaggio del motore

Il rodaggio è un momento molto importante per la vita e le prestazioni del motore. Serve per permettere al motore di assestarsi, prendere i giusti giochi tra le varie parti mobili e poter poi in futuro rendere al meglio. Ho cercato in rete i consigli dei più esperti ed ho trovato molte indicazioni differenti. Ho raccolto qui le informazioni che ho trovato cercando di organizzarle in modo razionale. Se persone esperte volessero scrivermi per migliorare questo lavoro, i loro consigli saranno molto graditi.

La prima accensione

La miscela da utilizzare dovrà essere un più grassa di quella che si utilizzerà in seguito. Alcuni comprano una miscela apposta per il rodaggio, altri utilizzano la stessa miscela ma agiscono sulla vite della carburazione per renderla più grassa.

Partendo dal principio che il motore gira bene se viene lubrificato, è buona norma per prima cosa mettere un paio di gocce di miscela nel motore attraverso la candela.

Per fare arrivare la miscela al carburatore tappate con un dito la marmitta e fate fare un paio di giri al pistone; vedrete la miscela che riempie il tubicino arrivando al carburatore.

Siete pronti per la prima accensione.

Il rodaggio

Il rodaggio consiste nel far girare il motore per quattro o cinque serbatoi, inizialmente piano poi gradualmente più forte. E’ importante che il motore non scaldi troppo; per questo alcuni consigliano di girare senza la carrozzeria per permettere un miglior raffreddamento. Tra un serbatoio e l’altro molti consigliano di lasciar raffreddare il motore.

  • Il primo e il secondo serbatoio fateli andare tenendo la macchina al minimo e sollevata da terra

  • Il terzo serbatoio facendo girare la macchina a passo d’uomo

  • Il quarto serbatoio a ritmo un po’ più sostenuto ma senza mai spingere la macchina al massimo

  • Il quinto serbatoio portando il motore un po’ su di giri per brevi periodi

 

Leggi tutto: Automodellismo dinamico: come divertirsi con una macchinina radiocomandata

Persone onlne

Abbiamo 50 visitatori e nessun utente online

Cookies e Privacy Policy


Joomla templates by a4joomla