Namibia, Botzwana e Zambia: diario di viaggio

English translation made using google

Windhoek

La Namibia è uno dei paesi meno densamente abitati al mondo; nonostante sia principalmente desertico, vi sono anche alcuni dei parchi naturali più belli al mondo. Quando sono arrivato in città mi sono subito messo alla ricerca di un tour operator locale che mi portasse a visitare i luoghi più belli del paese. 
Namibia is one of the least densely populated in the world, although it is mainly desert, there are also some of the most beautiful natural parks in the world. When I arrived I immediately put the city in search of a local tour operator to take me to visit the most beautiful places in the country. 

Verso le cascate Vittoria To Victoria Falls

Il viaggio verso le cascate Vittoria è durato alcuni giorni. Lungo il tragitto abbiamo attraversato più volte la frontiera tra Namibia e Botzwana, abbiamo navgato in canoa nel delta del fiume Okawango, visitato un parco naturale nella Caprivi Strip, fino ad entrare in Zambia per praticare sport estremi presso le cascate Vittoria.
Il viaggio non comincia nel migliore dei modi; dopo alcuni kilometri in Botzwana rimaniamo senza benzina e siamo costretti ad aspettare l'aiuto di qualche macchina di passaggio. Il nostro autista si è fatto dare un passaggio fino alla più vicina stazione di servizio (150 km di distanza) per poi tornare con l'aiuto di una seconda macchina di passaggio. Vista la distanza e la dimensione della tanica siamo rimasti a secco per ben due volte. 



The trip to Victoria Falls lasted several days. Along the way we crossed several times the border between Namibia and Botzwana we NavGate canoeing in the river delta Okawango, visited a wildlife park in the Caprivi Strip, to enter Zambia for extreme sports in Victoria Falls.
The journey begins in the best way, after a few kilometers in Botzwana running out of gas and we are forced to wait for the help of a passing car. Our driver was made to give a ride to the nearest service station (150 km) and then tornarecon the help of a second passing car. Given the distance and the size of the tank we run out of fuel twice. 

   
Arrivati sul delta dell'Okawango, il mattino dopo all'alba cominciamo ad esplorare questo piccolo paradiso naturale. Non abbiamo avuto l'occasione di vedere molti animali, ma il paesaggio e l'escursione in se sono state molto gratificanti. 
We arrived at the Okawango river the next morning at dawn. We began to explore this natural paradise. We have not had the opportunity to see many animals, but the scenery and the hike itself was very rewarding. 
      
Ritorniamo il giorno dopo in Namibia per percorrere la strada che attraversa la Caprivi Strip, fino ad un parco naturale ai confini tra i due stati, dove l'avvistamento di animali è stato molto maggiore. Era la prima volta che osservavo animali nella savana... ero davvero molto emozionato. We return the next day in Namibia to travel the road crossing the Caprivi Strip, to a nature park on the border between the two states, where sightings of animals was much higher. It was the first time I watched animals in the savannah ... I was very excited. 
      
Il giorno seguente lasciamo la Namibia per ritornare in Botzwana. Facciamo visita al parco Chobe. La visita avviene in serata, prima del tramonto, in un punto del parco vicino al campeggio, dove il fiume ha creato un habitat particolarmente favorevole per ippopotami, elefanti e coccodrilli. La quantità di animali che ho potuto osservare è stata impressionante; inoltre, visto che osservavamo la natura a bordo di una barca, abbiamo anche avuto la possibilità di avvicinarci non poco agli animali. Il parco Chobe rimane uno dei più bei parchi che io abbia visitato, secondo soltanto al parco Etosha. Alla sera, come tutte le sere, accendiamo il fuoco e ci mangiamo carne alla griglia. 
The next day we leave to return to Namibia Botzwana. We visit Chobe National Park. The visit comes in the evening, before sunset, in a park near the camp, where the river has created a very favorable habitat for hippos, elephants and crocodiles. The numbers of animals that I have seen has been impressive, also, as observed nature on board a boat, we also had the opportunity to approach not just for animals. Chobe National Park remains one of the nicest parks I have visited, second only to the Etosha. In the evening, as every night, light the fire and we eat grilled meat. 
    

 
 

La mattina dopo attraversiamo nuovamente il confine per arrivare in Zambia, presso le cascate Vittoria. La comitiva ripartirà due giorni dopo per tornare a Windhoek; io deciderò di fermarmi qui qualche giorno in più. Questo è sicuramente un piccolo paradiso per gli sport estremi; io personamente ho riempito le mie vene di adrenalina affrontando in gommone le rapide di classe cinque del fiume Zambesi, ho volato con un piccolo deltaplano a motore sulle cascate Vittoria e mi sono lanciato un paio di volte dal ponte Livingstone appeso ad un elastico! Tutto questo è stato davvero emozionante... anche se la parte migliore risulta sicuramente essere stata il rafting nel fiume Zambesi (a proposito... dimenticavo... è popolato da coccodrilli belli grossi!). 
The next morning we cross the border again to arrive in Zambia, near Victoria Falls. The party will restart two days later to return to Windhoek, I decide to stay here a few more days. This is definitely a paradise for extreme sports and I people I have filled my veins with adrenaline in addressing raft of class five rapids of the Zambezi River, I flew with a small hand gliding over the Victoria Falls and I launched a couple times from the bridge Livingstone suspended from a rubber band! All this was really exciting ... though the best part is surely to have been rafting in the Zambezi River (by the way ... I forgot ... it is populated by crocodiles, big ones!). 
  

Sussusvlei

Ho visitato le dune nel deserto in un modo piuttosto anomalo. Dal momento che avevo a disposizione un giorno soltanto, io ed un viaggiatore tedesco abbiamo affittato una guida e un fuoristrada per visitare Sussusvlei in giornata partendo da Windhoek. Si tratta di più di mille chilometri in un giorno, fatti partendo con il buio alle cinque del mattino, per tornare nuovamente con il buio alle undici di sera. In realtà non è stato affatto faticoso visto che non guidavo io; inoltre abbiamo viaggiato abbastanza veloce da poter passare sulle dune un tempo ampiamente sufficiente per goderci il paesaggio circostante. La guida, un namibiano di origine tedesca alto più di due metri, ci ha spiegato che la sabbia di queste dune proviene da Sud Africa ed arriva qui trasportata dal vento. La sabbia Namibiana è infatti di colore giallo, e non rossiccio come quella delle dune. Mentre ci muovevamo in macchina, ogni tanto chiedevamo di fermarci per fare qualche foto; peccato però che la guida ci diede retta e si fermò anche quando ci trovavamo sulla sabbia... facemmo una foto carina a degli struzzi, ma rimanemmo impantanati nella sabbia per un'ora circa prima che una jeep di passaggio (con quattro ruote motrici) non riuscì a tirarci fuori. 
I visited the dunes in the desert in a rather anomalous. Since I had available only one day, I and a German traveler, we rented a jeep and a guide to visit in Sussusvlei day trip from Windhoek. This is more than a thousand miles in one day, without leaving the dark at five in the morning, to return again in the dark at eleven in the evening. Actually it was quite difficult because they do not drive i we have also traveled fast enough to pass on the dunes than enough time to enjoy the landscape. The guide, a Namibian of German origin more than two meters high, we explained that the sand of these dunes comes from South Africa and arrived here carried by the wind. Namibian sand is in fact yellow, not red like the dunes. As we move into the car, sometimes ask to stop to do some photos, but sin that the guide gave us a straight and stopped even when we were on the sand ... we made a pretty picture to the ostrich, but we remained mired in the sand for about an hour before a passing jeep (with four-wheel drive) could not get us out. 

 

      

 


Il parco Etosha Etosha wild park

Il parco Etosha è il più bel parco che io abbia visitato. La concentrazione di animali è grandissima, e visto che i punti dove possono abbeverarsi sono pochi, riuscire ad osservarli è davvero cosa facile. Questo parco è forse uno dei pochissimi posti al mondo dove puoi tranquillamente parcheggiare la macchina e stappare una birra, mentre gli animali verranno da te a frotte per farsi fotografare. Devi soltanto saper aspettare. Nel parco sono presenti tre campeggi, ognuno dei quali ha vicino un laghetto naturale o artificiale. Di notte è quindi possibile osservare gli animali che vengono ad abbeverarsi, come leoni, elefanti, iene, rinoceronti, ecc., ecc. Attenti comunque sempre a dove mettete i piedi, perchè sebbene i campeggi siano recintati (per una volta sono gli umani ad essere in gabbia) non è impossibile incrociare sul proprio cammino qualche serpente velenoso. 
The Etosha Park is the most beautiful park I've visited. The concentration of animals is very great, and as the points where they can drink are few, able to observe them is really easy. This park is perhaps one of the few places on earth where you can safely park your car and open a beer, while animals will come to you in droves to be photographed. You just have to know how to wait. In the park there are three camps, each of which has a small lake near natural or artificial. At night you can then watch the animals come to drink, such as lions, elephants, hyenas, rhinos, etc.. Etc.. Always be careful where you put your feet, because even though the campsites are fenced off (for once the humans have to be in a cage) is not impossible to cross his path any poisonous snake. 
    

  
 

 

Il popolo Himba - Himba people

La visita prosegue portandoci a contatto con una popolazione che da millenni mantiene praticamente immutati i propri stili di vita. Il popolo Himba vive in capanne di legno ed è dedito principalmente alla pastorizia, sebbene sia sempre più importante l'attività turistica nella quale, loro malgrado , sono coinvolti. Una visita di poche ore non può certopermetterci di affermare che conosciamo queste persone e la loro cultura, ma sicuramente ci apre la mente e ci fa capire che il nostro stile di vita non è l'unico esistente sul pianeta. Forse queste persone ci portanno sembrare povere e primitive, ma parlando con loro si capisce subito che sono persone che tengono molto alla loro dignità e che sono fieri delle loro tradizioni. 
Ho passato un po' di tempo a giocare con qualche bambino; come mi aspettavo, i bambini di tutto il mondo sono molto simili tra loro. 
The visit continues brought into contact with a population that remains virtually unchanged for thousands of years their lifestyles. The Himba people live in huts of wood and is primarily dedicated to herding, although increasingly important tourist activity in which, despite themselves, are involved. A visit of a few hours can not certopermetterci to say we know these people and their culture, but it certainly opens our minds and makes us understand that our lifestyle is not the only existing on the planet. Perhaps these people would seem portanno poor and primitive, but speaking with them it soon becomes clear that they are people who hold much of their dignity and are proud of their traditions. 
I spent some 'time to play with are children, as I expected, children from around the world are very similar. 

   

Swakopmund e Walvis Bay

Swakopmund è praticamente la località del turismo di massa della Namibia. Da qui èpossibile organizzare moltissime attività più o meno avventurose, ma soprattutto è possibile organizzare un'escursione in barca per osservare la colonia di foche che vive li vicino. Vi lascio all'osservazione delle fotografie seguenti per farvi un'idea di quello di cui sto parlando. 
Swakopmund is practically the location of mass tourism in Namibia. From there, Is it possible to organize many activities more or less adventurous, but also can organize a boat trip to observe the seal colony that lives near by. I leave the observation of the photographs below to get an idea of what I'm talking about. 
  

 
Ritorno a casa - Back to home

A questo punto il viaggio è terminato. Prendo un autobus per Johannesburg, da dove un aereoplano mi porterà in Italia. 
At this point the trip is over. I take a bus to Johannesburg, from where an airplane will take me to Italy.





 


Powered by WebRing.

Cookies e Privacy Policy


Joomla templates by a4joomla